Elezioni 2022: si vota per A.DI.S.U.R.C.

Elezioni 2022: si vota per A.DI.S.U.R.C.

Il diritto allo studio è un lasciapassare per l’uguaglianza. Accesso equo alla formazione, abolizione di impedimenti economici per l’inizio e la prosecuzione della propria carriera universitaria, borse di studio e agevolazioni, rappresentano un insieme di iniziative fondamentali per il sostegno della comunità studentesca universitaria. Tutti i progetti messi in campo dalle regioni come ausilio a studentesse e studenti, vengono erogate dalle regioni tramite aziende pubbliche regionali per il diritto allo studio universitario.

Le agenzie regionali per il diritto allo studio universitario, dette A.DI.SU, si occupano specificamente di erogare servizi necessari ad iscritte ed iscritti all’università: borse di studio, servizio mensa, residenze, accesso ai trasporti. Ogni azienda regionale comprende al suo interno le varie strutture – legate alle università presenti in regione – che si fanno portavoce di una politica comunitaria in materia diritto allo studio. Le agevolazioni proposte dalle agenzie si basano molto spesso su criteri economici e requisiti di merito.

In Campania, nel 2002, nasce in adeguamento alla legge regionale 2.12.1991, N°390” relativa al diritto allo studio, l’Adisu Campania, comprensiva di sette strutture, che identificavano le aziende per il diritto allo studio delle università della regione. Nel 18 maggio 2016, viene istituita l’A.DI.S.U.R.C, l’Azienda Regionale per il diritto allo studio della Regione Campania. L’istituzione del nuovo organo ha fatto sì che le sette aziende regionali venissero liquidate e accorpate in un’unica struttura. Il processo si è concluso il 31 dicembre del 2017. Dal 1 gennaio 2018, l’A.DI.S.U.R.C. diventa ufficialmente l’organo di riferimento per la gestione delle risorse relative al diritto allo studio.

Negli anni precedenti alla creazione della nuova azienda, la fase di contrattazione tra le varie Adisu campane ha impedito l’effettiva nomina della rappresentanza studentesca all’interno dell’organo. Solo ad elezioni concluse, nel 2017, le nomine sono state rinnovate e rese ufficiali. Per le elezioni previste per il 17 – 18 – 19 maggio 2022, gli studenti candidati per l’Azienda Regionale per il diritto allo studio della Regione Campania, sono Felice Fasolino (Studenti Unisa, associazione Run Salerno) e Samuele Crispino (Uniamoci, associazione Studenti in movimento).

Il lavoro svolto dall’azienda ha evidenziato ancora di più le falle interne all’erogazione di sussidi utili all’eliminazione di tutti i gap economici all’interno del sistema universitario. La maggior parte delle proposte della rappresentanza e delle esigenze di studentesse e studenti non ha fatto leva sulle governance interne all’organo. La figura contraddittoria dell’idoneo non beneficiario, le modalità d’accesso alle borse di studio e le problematiche relative agli alloggi restano ancora un enigma per la comunità studentesca, rendendo necessario, soprattutto dopo le criticità emerse dopo la pandemia, un totale riassetto dell’idea di diritto allo studio.

CONTINUA A LEGGERE:
Elezioni 2022: si vota per CNSU
Elezioni 2022: un dottorando
Elezioni 2022: uno specializzando
Elezioni 2022: Samuele Crispino
Elezioni 2022: Felice Fasolino
Elezioni 2022: Michele Raia
Elezioni 2022: Pasquale Sica
Elezioni 2022: Francesco Tommasino