Trasporti e disservizi: un questionario per andare avanti

Trasporti e disservizi: un questionario per andare avanti

I disservizi legati ai mezzi di trasporto da e per l’università rappresentano da sempre uno dei talloni d’Achille più evidenti dell’Ateneo salernitano. Mancanze di corse, autobus pieni oltre ogni previsione, mancanza di comunicazione da parte delle aziende verso chi è pendolare, orari spesso poco congrui alle esigenze della comunità studentesca, servizi intercampus discontinui. È un elenco parziale del danno provocato da un servizio trasporti poco funzionale al rispetto del diritto allo studio di studentesse e studenti del Campus. 

La pandemia da Covid 19, ancora in corso, ha esacerbato maggiormente i disagi sopra elencati, non più tollerabili da parte della compagine non solo studentesca, ma dell’intera collettività accademica che abita l’Università degli studi di Salerno. Dopo le numerose segnalazioni, l’istituzione di una commissione trasporti, questionari online volti a raccogliere opinioni sul miglioramento del servizio a lungo termine, l’Unisa ha deciso di provare ad rilevare e comunicare con trasparenza tutto ciò che accade quando iscritte ed iscritti e lavoratori e lavoratrici tutte, provano a raggiungere il campus. 

È stata istituita sul sito dell’Unisa una piattaforma Google, all’interno della sezione “Vivere il Campus” e alla voce “trasporti” pensata per segnalare tutte le problematiche rilevate dai/le pendolari durante il loro uso quotidiano dei mezzi. Il questionario è completamente anonimo, sarà necessaria soltanto la propria mail istituzionale per permettere al sistema la vostra autenticazione. All’interno della piattaforma, sarà necessario inserire l’età, il comune di residenza, la frequenza con cui si usufruisce del servizio trasporti, l’azienda di riferimento, la fascia oraria in cui è stato rilevato il disservizio, il tipo di disservizio e la o le corse che hanno provocato un disagio. Alla fine del questionario, potrete inserire nuovamente la vostra mail se preferite essere informate/i sull’andamento della segnalazione. 

Poter avere la possibilità di avere un’incidenza sulle decisioni prese dall’Ateneo in merito alla gestione dei trasporti è un diritto di tutta la comunità accademica, ed è un dovere sfruttare uno strumento del genere per partecipare ad un cambiamento aspettato da tempo presso l’università degli studi di Salerno. Periodicamente, la governance assicura inoltre di rendere pubblici i report degli incontri avvenuti insieme alle aziende coinvolte e comunicare le migliorie attuate rispetto alle segnalazioni raccolte. 

L’iniziativa sarà davvero efficace per rafforzare definitivamente il tallone d’Achille dell’Unisa?