Elezioni: al via le interviste

Elezioni: al via le interviste

23-24-25 Marzo. Sono i giorni messi a disposizione dall’ateneo salernitano per consentire il rinnovo della componente studentesca all’interno degli organi di governo. Si vota per gli organi apicali (Nucleo di Valutazione, Senato Accademico, Consiglio di amministrazione) e per la rappresentanza relativa al proprio corso di laurea (Commissione paritetica, Consiglio didattico, Consiglio degli Studenti).

Si vota accedendo ad un link, identificandosi e scegliendo la lista. A questo link ve lo spieghiamo con un video.

ASINU, pur non prendendo parte alla tornata elettorale in quanto associazione socio-culturale, sarà presente all’incontro facendo il suo lavoro: domande, domande, e ancora tante domande. Nei giorni scorsi si è impegnata a mettersi in contatto con tutte le associazioni studentesche che hanno scelto di partecipare attivamente all’incontro e tentare così di dare voce sul sito Asinupress.com a ognuna di loro.

Partiamo oggi dagli organi apicali.

Il Senato Accademico è  un organo collegiale che determina la politica di Ateneo, i suoi indirizzi culturali e scientifici. Esercita sul complesso accademico funzioni normative, di coordinamento e di controllo nel campo della ricerca e della didattica. L’incidenza del suo ruolo è variabile da università ad università: può avere estrema rilevanza a livello decisionale o esercitare una funzione puramente consultiva, ma in generale la sua forza rappresentativa è estremamente forte ed importante in quanto, all’interno del Senato Accademico, convergono rappresentanti di tutte le componenti dell’università (Rettore, pro-Rettore, rappresentante dei docenti, rappresentante dei ricercatori, rappresentante del personale tecnico-amministrativo, rappresentante degli studenti). I/le rappresentanti della comunità studentesca all’interno del Senato Accademico dell’Università degli Studi di Salerno sono quattro. Anche in questo caso, la scelta dei propri rappresentanti è fondamentale, in quanto saranno proprio loro ad interfacciarsi direttamente con la governance di Ateneo. Le elezioni riguarderanno soltanto la composizione studentesca, la quale sarà determinata costituendo due separati collegi: uno afferente ai corsi di laurea di ambito scientifico (CUN da 1 a 9) e l’altro ai percorsi di studio umanistici (CUN da 10 a 14). Da ogni collegio saranno eletti due studenti. Il quinto invece, prescindendo dal collegio di appartenenza, sarà quello che avrà ottenuto più voti nella lista che avrà raccolto più consensi.

I candidati al Senato Accademico per questa tornata elettorale sono:

  • Zona Umanistica

    Studenti Unisa
    -Andrea Cresta
    -Andrea Iannelli
    -Carmen Rosaria Scalcione

    Avanti Unisa
    -Michele De Rosa
    -Gaetano Melchiorre
    -Raffaele Onorato
  • Zona Scientifica

    Studenti Unisa
    -Gerardo Attanasio
    -Luigi Falchetta
    -Domenico Pierri

    Fronte della Gioventù Comunista – FGC
    -Raffaele Caserta 


Il
Consiglio di Amministrazione cura in particolar modo gli aspetti economici, svolgendo funzioni di indirizzo e di vigilanza relativi alla sostenibilità di tutte le attività che hanno luogo all’interno dell’università. Può deliberare anche in merito all’attivazione e soppressione di corsi di studio e di strutture volte alla didattica e alla ricerca. Composto dal Rettore, docenti, personale tecnico amministrativo, personale in possesso di competenze gestionali e due studenti. Anche qui, come per il Senato, l’incontro elettorale riguarderà soltanto gli studenti, i quali saranno scelti in base al collegio: uno per quello afferente agli studi umanistici e l’altro per gli studi scientifici.

I candidati al Consiglio di Amministrazione sono:

  • Zona Umanistica

    Studenti Unisa
    -Mario Parente

    Avanti Unisa
    -Gerardo Montella

  • Zona Scientifica

    Studenti Unisa
    -Antonio Carbone

    Fronte della Gioventù Comunista – FGC
    -Marco D’Andria  

Il Nucleo di Valutazione ricopre un ruolo fondamentale per quanto riguarda il destino di corsi, insegnamenti e dipartimenti all’interno di un’università. Il Nucleo di Valutazione ha infatti il compito di effettuare una valutazione interna di tutte le attività didattiche e di ricerca all’interno dei vari corsi di laurea, di verificarne la produttività, di monitorare gli interventi di sostegno del diritto allo studio, l’utilizzo delle risorse pubbliche, l’andamento dell’azione amministrativa. Determinano inoltre i parametri di riferimento su indicazione degli organi generali di direzione e delle direttive ANVUR. Ogni anno è necessario pubblicare un resoconto delle valutazioni raccolte. Il Nucleo di Valutazione dell’Università degli Studi di Salerno è formato da sei componenti, di cui uno/a soltanto è parte della comunità studentesca e la rappresenta. È quindi fondamentale dedicare attenzione, in fase di elezioni, alla scelta dell’unico/a componente all’interno del Nucleo che possa realmente conoscere le difficoltà di approccio alle scelte didattiche prese all’interno dei dipartimenti.

I candidati al Nucleo di Valutazione sono:

  • Studenti Unisa

    -Graziano Marinaro
  • Avanti Unisa

        –Filippo Maria Toriello

  • Fronte della Gioventù Comunista – FGC

    -Nicola Antonio Russo


Asinu ha avuto modo di incontrare molti dei candidati sopramenzionati. In relazione al candidato di Fronte della Gioventù Comunista (lista candidata anche per gli altri organi apicali quali Consiglio di amministrazione e Nucleo di Valutazione) a parlare sarà Giuseppe Cammarano (candidato al Consiglio degli studenti e al Consiglio didattico).

Con oggi, Asinu dà ufficialmente il via alla pubblicazione e allo svolgimento delle interviste ai candidati. Resta sintonizzato/a sui canali social dell’associazione e scopri come i candidati hanno risposto (o risponderanno) alle nostre domande.