Viaggio: the day after the return

LEGGI QUI LA PRIMA PARTE  >> Viaggio: the day before the departure <<

Mi interrogo di nuovo sulla percezione del tempo. Mentre ero via mi è capitata una cosa strana: nonostante le giornate si susseguissero velocemente una dopo l’altra, ho avuto la sensazione che durassero di più. Ogni sera, quando prima di andare a dormire facevo un bilancio di quanti posti avevo visto e di quanti sguardi avevo incrociato, tutto a distanza di qualche ora mi sembrava già inspiegabilmente lontano.

Il giorno dopo il ritorno i bilanci sono d’obbligo. La prima cosa che mi viene in mente è che ho scattato troppe foto. Credo sia un difetto di tutti i romantici: noi dobbiamo sempre appuntare cose, immortalare momenti, cerchiare date, tutto pur di fare in modo che i ricordi non sfumino. Eppure lo sappiamo benissimo che non ce n’è bisogno; in quanto romantici abbiamo la pelle che assorbe. Il mondo ci tatua addosso di tutto, ed ecco perché ogni viaggio ci segna in qualche modo, e il giorno dopo il ritorno lo sentiamo più di chiunque altro.

Domande di rito e risposte di circostanza. -Ti sei divertita? Hai mangiato? Com’era il tempo?- Con queste cose non sono mai stata brava. La mia voce non risulta mai abbastanza coinvolgente o entusiasta. -Poi ti faccio vedere le foto- rispondo. Mi sforzo di convincermi che le immagini abbiano più forza delle parole, proprio io che di parole costruisco castelli e coi silenzi faccio a pugni ogni notte. Quei silenzi, prima di partire, li avevo messi in valigia convinta di poterli lasciare all’estero, e invece li ho visti seguirmi anche sulla strada del ritorno, appesantendo un bagaglio già troppo pieno di vestiti e ricordi.

aereoPenso che uno dei miei problemi sia avere le radici facili. Le metto un po’ ovunque: nei posti, nelle persone… così mi faccio male ogni volta che sono costretta a sradicarmi. Non so partire e non so tornare, eppure amo fare entrambe le cose. Me ne accorgo adesso che riconosco il suono di passi familiari, in questo paese che ormai da tempo ha smesso di stupirmi, ma che ha fatto da cornice a troppi abbracci perché potesse davvero non mancarmi.

Eppure ho amato il posto dove sono stata. Ripenso a certi tramonti e ho ancora la pelle d’oca. Che poi il sole è sempre lo stesso e ovunque va a dormire nello stesso identico modo. Io probabilmente avevo smesso di guardarlo, e allora forse viaggiare serve anche a questo: tornare ad emozionarsi davanti al giorno e alla notte che si incontrano, gli opposti che si attraggono fino a fondersi, che ogni volta si distruggono e cancellano a vicenda solo per concedere al mondo un’ora di meraviglia.

Un tempo pensavo che certi autori scrivessero di viaggi, poi ho capito che sono i viaggi a scrivere sulla pelle di certi autori. Il giorno dopo il ritorno è l’ultima pagina del libro, e l’occhio lucido di chi quando termina il racconto, ha l’impressione di aver detto addio ad un amico.

 

Valentina Comiato

24 Replies to “Viaggio: the day after the return”

  1. 909469 268348Its truly a good and valuable piece of information. Im glad that you just shared this valuable info with us. Please maintain us informed like this. Thanks for sharing. 399614

  2. 100063 191075Hello, Neat post. There is a problem along with your web site in internet explorer, could test thisK IE nonetheless is the marketplace leader and a large portion of folks will leave out your exceptional writing due to this issue. 371595

  3. 278405 207971You produced some decent points there. I looked on the net to the concern and located most people go together with together together with your internet internet site. 780962

  4. 354766 76014Thank you for writing this tremendous top quality write-up. The information in this material confirms my point of view and you really laid it out well. I could never have written an article this very good. 823733

  5. Today, I went to the beachfront with my children. I found a sea shell and gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She placed the shell to her ear and screamed. There was a hermit crab inside and it pinched her ear. She never wants to go back! LoL I know this is totally off topic but I had to tell someone!

  6. 520691 580364Exceptional blog here! Also your internet internet site loads up quickly! What host are you utilizing? Can I get your affiliate link to your host? I wish my internet site loaded up as quickly as yours lol 985467

  7. 36389안전놀이터 검증 해외안전놀이터 안전놀이터 모음 메이저안전놀이터 안전토토사이트 메이저놀이터 안전공원
    메이저 해외 안전 놀이터는 NOLSAVE

    6358

  8. I have learn some just right stuff here. Definitely price bookmarking for revisiting. I wonder how so much attempt you place to create the sort of fantastic informative web site.

  9. I have learn several excellent stuff here. Definitely worth bookmarking for revisiting. I wonder how so much attempt you put to make this sort of excellent informative site.

  10. 980143 112909Hi there, just became alert to your blog by way of Google, and identified that its truly informative. Im gonna watch out for brussels. Ill be grateful if you continue this in future. A lot of men and women is going to be benefited from your writing. Cheers! 420862

  11. 374107 230107Hello there. I needed to inquire some thingis this a wordpress website as we are thinking about transferring across to WP. Moreover did you make this theme all by yourself? Cheers. 623945

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.