Spogliatoi: i cambia-menti sono possibili?

Vi avevamo già parlato dell’assegnazione degli spogliatoi per le addette e gli addetti alle pulizie dell’Università degli studi di Salerno. Ma come percepiscono realmente il disagio le operaie e gli operai? Ecco una lucida testimonianza.

Aria di cambiamenti ad Unisa, finalmente la realizzazione di uno spogliatoio per noi addetti alle pulizie dell’università di Salerno. Dopo esserci svestite per trentacinque anni nei sottoscala, nei cessi, a volte anche in cessi maschili, finalmente un luogo dove poter riporre le proprie cose, cambiarsi, svestirsi in condizioni dignitose, per poter poi giungere sul reparto assegnato, per svolgere la propria attività. Un diritto, un diritto piccolo piccolo, un’ appropriazione di uno spazio comune (seppure logisticamente non proprio idoneo), uno spazio dove incontrarsi, ritrovarsi, cambiarsi, uno spazio verso un Unisa più giusta. L’edificio adibito a spogliatoio è situato, come dire, “fuori porta”. Sarebbe stato, opportuno, considerare la tempistica per raggiungerlo, prima di provvedere a farlo diventare lo spogliatoio degli addetti alle pulizie. È un dato oggettivo che il personale ha delle difficoltà, considerando anche solo, quello un po’ più anziano e/o affetto da qualche patologia e o disabilità.

Di conseguenza alcuni degli addetti alle pulizie vedono questo spogliatoio come un agonia. Agonia non solo come fatica fisica ma anche come peso psicologico. Siamo così abituate/i ad arrangiarci che anche un piccolo cambiamento viene ormai vissuto quasi come una punizione divina! Perché? Vuoi per estrazione sociale, per cultura o semplicemente abitudine rassegnazione, o peggio ancora per servilismo e assoggettamento (insomma chi più ne ha ne metta), fatto sta che il dover raggiungere lo spogliatoio, viene vissuto con ansia. Ci dobbiamo cambiare prima o dopo la firma(non abbiamo un badge/marcatempo) di ingresso? Ma dobbiamo arrivare a piedi fin lì?(ovviamente non si può usare l’auto durante il turno di lavoro). Ora è estate e quando sarà inverno? Ma quanto tempo impiegheremo per andare e tornare, considerando il percorso a ritroso per ricambiarci a fine turno? Né la Fondazione universitaria, né l’azienda, ha disposto una sorta di regolamento per gli utilizzi di questi locali. Solo un avviso che informa le maestranze della messa a disposizione degli stessi. C’è una risposta alle tante domande che vi propongono le addette alle pulizie? Forse si. Terribilmente banale.

La paura?

La paura di dover venire prima è andare via più tardi, perché qualcuno non sa che il “tempo tuta” fa parte del loro orario di lavoro. La paura del cambiamento. La paura di sbagliare. La paura di raggiungere il reparto in ritardo. La paura di non riuscire a completare il reparto assegnato, perché con il ridimensionamento delle ore (e della paga) a cui non è corrisposto un ridimensionamento degli spazi da pulire, lavoriamo con l’ansia da “prestazione”, forse nei prossimi giorni vedremo addirittura qualcuna di noi correre! Si correre, perché oltre alla paura si aggiunge un senso di colpevolezza. Siamo colpevoli, dunque, di non essere in grado di svolgere il nostro compito? Siamo colpevoli di non essere in grado di svolgere le pulizie a regola d’arte? Il problema è, dunque lo spogliatoio? la paura? il senso di colpevolezza?

Forse la risposta è una sola! La risposta è che siamo donne, donne che devono ancora lavorare, e molto. Ma non nel senso di lavorare nel campus universitario, ma lavorare prima di tutto su sé stesse, sulla propria personalità, sulla propria affermazione, perché purtroppo siamo donne tra discriminazione e potere. Una discriminazione tutta al femminile. In questi ultimi mesi riceviamo solo contestazioni, ovviamente scritte, anche se in realtà trattasi di vere e prorie forme di intimidazione, con lo scopo evidente di farci andare via, di farci lasciare il lavoro, se tale lo si può definire. Qualcuno la definisce una sorta di “mattanza” o “caccia alle streghe”!Il vero cambiamento, verso un Unisa più giusta ci sarà, un giorno, forse, quando si supereranno le differenze; in primis quelle di genere, dunque successivamente quelle salariali/contrattuali. Il vero cambiamento ad Unisa ci sarà, un giorno, forse, quando si avrà rispetto per le persone, quali siamo, per il lavoro che svolgiamo, quando si avrà un salario dignitoso. Per oggi, ma solo per oggi, forse, ci facciamo “bastare” lo spogliatoio, anche se dobbiamo camminare per l’intero campus, perché in realtà lo spogliatoio andava fatto, poi se le maestranze lo usano o meno, a quanto pare, poco importa, altro che cambia-menti!

Angela Santorelli

42 Replies to “Spogliatoi: i cambia-menti sono possibili?”

  1. 813947 605021This is the proper blog for anybody who hopes to learn about this topic. You know a whole lot its almost tough to argue along (not that I in fact would wantHaHa). You certainly put a entire new spin for a subject thats been written about for years. Wonderful stuff, just wonderful! 885557

  2. Hey there! I’ve been reading your web site for some time now and finally got the courage to go ahead and give you a shout out from New Caney Tx! Just wanted to tell you keep up the great job!

  3. 510841 184375Hi! Someone in my Facebook group shared this internet site with us so I came to check it out. Im undoubtedly loving the info. Im book-marking and is going to be tweeting this to my followers! Outstanding blog and wonderful design and style. 78178

  4. 443887 325095This design is steller! You clearly know how to maintain a reader amused. Between your wit and your videos, I was almost moved to start my own weblog (effectively, almostHaHa!) Great job. I genuinely enjoyed what you had to say, and a lot more than that, how you presented it. Too cool! 109800

  5. Excellent goods from you, man. I have understand your stuff previous to and you’re just extremely magnificent. I actually like what you’ve acquired here, really like what you’re saying and the way in which you say it. You make it entertaining and you still care for to keep it wise. I cant wait to read much more from you. This is really a great site.

  6. I found your blog website on google and verify a few of your early posts. Continue to keep up the very good operate. I simply further up your RSS feed to my MSN Information Reader. In search of ahead to reading extra from you later on!…

  7. 749757 441672The Twitter application page will open. This is very good if youve got several thousand followers, but as you get more and a lot more the usefulness of this tool is downgraded. 783099

  8. La impotencia sexual masculina o disfunción eréctil es la incapacidad persistente para conseguir o mantener una erección que permita una relación sexual satisfactoria. Cuando esto sucede, su cerebro se “entrena” para no solo esperar sino, en cierto modo, necesitar ese tipo de experiencia para lograr la excitación y el clímax. En general, los especialistas en medicina familiar (médicos de cabecera especializados) son junto a los urólogos los cardiólogos y los psiquiatras son los más formados para la valoración, manejo y tratamiento de la disfunción eréctil. http://bit.ly/2lxRugg

  9. 608267 435108Hi, you used to write exceptional articles, but the last several posts have been kinda lackluster I miss your super writing. Past couple of posts are just just a little out of track! 391774

  10. 952440 805003I just couldnt depart your website prior to suggesting that I extremely enjoyed the normal data an individual provide for your visitors? Is gonna be back often so that you can inspect new posts 75637

  11. 460561 201491Aw, this is an extremely good post. In thought I would like to put in place writing like this moreover – spending time and actual effort to create a very good article but exactly what do I say I procrastinate alot via no indicates seem to get something accomplished. 535290

  12. I have been exploring for a little for any high quality articles or blog posts on this sort of area . Exploring in Yahoo I at last stumbled upon this web site. Reading this info So i’m happy to convey that I have an incredibly good uncanny feeling I discovered exactly what I needed. I most certainly will make sure to do not forget this site and give it a glance regularly.

  13. Excellent blog! Do you have any recommendations for aspiring writers? I’m hoping to start my own blog soon but I’m a little lost on everything. Would you advise starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many options out there that I’m totally overwhelmed .. Any suggestions? Thank you!

  14. Hello there, I found your website by way of Google at the same time as looking
    for a related subject, your site got here up, it looks great.
    I have bookmarked it in my google bookmarks.
    Hi there, just become alert to your blog thru Google, and found that it’s truly informative.

    I am gonna watch out for brussels. I’ll appreciate if you continue this in future.
    A lot of folks will be benefited out of your writing.
    Cheers!

  15. My brother suggested I might like this blog. He was totally right.
    This post truly made my day. You can not imagine simply how much
    time I had spent for this information! Thanks!

  16. Appreciating the time and effort you put into your website and detailed information you provide. It’s awesome to come across a blog every once in a while that isn’t the same unwanted rehashed material. Great read! I’ve saved your site and I’m adding your RSS feeds to my Google account.

  17. I’m truly enjoying the design and layout of your website. It’s a very easy on the
    eyes which makes it much more pleasant for me to come here and visit more often. Did you hire out a
    designer to create your theme? Fantastic work!

  18. Interesting blog! Is your theme custom made or did you download it from somewhere?

    A design like yours with a few simple adjustements would really make my blog stand out.
    Please let me know where you got your design. Bless you

  19. 659364 575899Some genuinely good and utilitarian information on this web internet site , likewise I believe the style and design contains superb features. 483811

  20. Hey! I know this is somewhat off topic but I was wondering which blog platform are you using for this website?
    I’m getting tired of WordPress because I’ve had issues with hackers and I’m looking at alternatives
    for another platform. I would be awesome if you could point
    me in the direction of a good platform.

  21. I really like your blog.. very nice colors & theme. Did you design this website yourself or did you hire someone to do it for you? Plz answer back as I’m looking to create my own blog and would like to know where u got this from. cheers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.