Numero programmato a Sociologia: parola a Michela Trinchese

Lo scorso primo febbraio il Consiglio di Dipartimento del DSPSC (Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione) dell’Università degli Studi di Salerno ha approvato l’introduzione del numero programmato nel corso di studi in Sociologia.
Dopo aver sentito l’opinione del professor Adalgiso Amendola, abbiamo rivolto qualche domanda anche a Michela Trinchese, rappresentante degli studenti in Consiglio Didattico, che si è battuta fino alla fine nella convinzione che il sapere dovesse restare accessibile a tutti. L’Unisa, però, le ha risposto ribadendo quello che sembra ribadire ogni volta che c’è da scegliere se salvaguardare la didattica e il diritto allo studio o piegarsi in nome della fede incondizionata nel dio ANVUR: senza soldi non si cantano messe, quindi numero programmato sia.

Michela Trinchese
Michela Trinchese

Il numero programmato era nell’aria già un po’. In questi mesi è stato fatto qualcosa per evitare che si adottasse un provvedimento così drastico?
Da quasi sei mesi esisteva una commissione didattica che si stava preoccupando di creare una proposta di riorganizzazione del corso di laurea. L’idea era da un lato aggirare i dati ANVUR e dall’altro cercare di migliorare la didattica in sé. Io ne facevo parte in quanto rappresentante degli studenti e avevo iniziato ad avanzare alcune idee. Poi, quando abbiamo letto in mailing list l’incentivo da parte del Dipartimento ad adottare il numero programmato, ci siamo sentiti di formulare una proposta scritta. Preciso che non è stato frutto di un soggetto solo, o della rappresentanza, tant’è che il progetto non è firmato. Si è trattato di un lavoro degli studenti in generale e noi ce ne siamo fatti solo portavoce.

In cosa consisteva la vostra proposta?
La proposta attraversava quasi tutto il percorso studentesco: orientamento, test di ingresso, recupero di eventuali debiti e organizzazione del primo anno. Si fermava qui perché il secondo e il terzo anno non sono particolarmente rilevanti per i dati ANVUR. Nello scriverla siamo partiti proprio dal punto di vista di chi ha voluto il numero programmato: loro ritengono che gli studenti siano disinteressati e completamente incapaci di frequentare l’università, e quindi vanno disincentivati. In Consiglio Didattico si è detto proprio questo: la funzione del numero chiuso è la disincentivazione degli studenti all’iscrizione all’università. Noi invece arriviamo a un’altra conclusione: ammettiamo pure che siano cretini, ma allora proprio per questo vanno supportati, perché evidentemente la scuola non li ha preparati in maniera idonea ed è l’università a dover fornire le capacità che non hanno.

Concretamente come si supporta lo studente che vuole iscriversi a Sociologia?
Noi abbiamo fatto innanzitutto un ragionamento sull’orientamento: sappiamo che essendo quella in Sociologia una laurea generalista bisogna lavorare a un orientamento che spieghi allo studente cosa sta andando a fare, perché ammettiamo che proprio questo suo carattere generalista possa attrarre studenti che, comprensibilmente, non hanno ancora le idee chiare e che quindi preferiscono iscriversi a una laurea più versatile. Oltre ad orientare lo studente riteniamo che bisogni fornirgli materiale di base perché svolga il test d’ingresso al meglio delle sue possibilità. E se anche non si dimostrasse idoneo al test, il sapere non va negato perché è quello su cui si basa la società.

Cosa avevate proposto invece per gli studenti in itinere?
Ci siamo concentrati sull’importanza del tutoraggio, sia valutando modelli che intervengono direttamente nella didattica, come l’OFA (Obbligo Formativo Aggiunto), che considerando un banale miglioramento del rapporto tra lo studente e il proprio tutor, rapporto al momento praticamente inesistente dato che la maggior parte degli studenti non ha neanche idea di chi sia. Abbiamo anche sottolineato l’importanza di una piattaforma informatica, poiché non tutti gli studenti possono seguire. Infine abbiamo fatto un discorso sugli appelli, ma sottolineo che per me è un discorso puramente tecnico: più possibilità ho di fare l’esame, più possibilità ho di superarlo, quindi nove appelli aiuterebbero i dati ANVUR, ma questo non ha la pretesa di essere un miglioramento della didattica né è un tentativo di accontentare le richieste degli studenti.

L’approvazione del numero programmato, secondo te, lascia ancora margini per lavorare in Consiglio Didattico su queste proposte?
Io, quando ho appreso che il Dipartimento aveva deciso di inserire il numero programmato, ho pensato di consegnare le mie dimissioni, però poi ho fatto un ragionamento: se io come rappresentante, come studentessa e come militante politica, non credo che il numero chiuso sia una soluzione, non è questo il momento di tirarmi indietro. Perché se non è una soluzione significa che gli studenti continueranno ad incontrare difficoltà. Non so se i professori mi daranno retta adesso che hanno avuto quello che volevano, ma spero che inizino a ragionare sul miglioramento della didattica, che al momento è l’unica cosa che non è stata fatta. Lo stesso Direttore del Dipartimento ha dichiarato che è una decisione presa esclusivamente per piegarsi alle logiche nazionali.

Aggiornamento del 10/05/2017:
Il Senato Accademico respinge la proposta del Dipartimento di introdurre il numero programmato nel corso di studi in Sociologia

16 Replies to “Numero programmato a Sociologia: parola a Michela Trinchese”

  1. 654458 398005Usually the New york Weight Loss diet is certainly less expensive and flexible staying on your diet scheme intended for measures nonetheless quickly then duty keep a nutritious daily life. weight loss 53213

  2. Sweet blog! I found it while searching on Yahoo News. Do you have any tips on how to get listed in Yahoo News? I’ve been trying for a while but I never seem to get there! Many thanks

  3. Superb blog! Do you have any helpful hints for aspiring writers? I’m hoping to start my own blog soon but I’m a little lost on everything. Would you recommend starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many options out there that I’m totally confused .. Any tips? Thank you!

  4. Great goods from you, man. I have understand your stuff previous to and you’re just extremely wonderful. I really like what you have acquired here, really like what you’re saying and the way in which you say it. You make it entertaining and you still care for to keep it smart. I can’t wait to read much more from you. This is really a wonderful website.

  5. 40291 450668Whilst you are any of the lucky enough choices, it comes evidently, whilst capture the fancy with the particular coveted by ly folks other useful you you meet could possibly effectively have hard times this specific problem. pre owned awnings 402788

  6. Hello! This is my first visit to your blog! We are a
    team of volunteers and starting a new project in a community in the same
    niche. Your blog provided us beneficial information to
    work on. You have done a marvellous job!

  7. It’s a shame you don’t have a donate button! I’d definitely donate to this brilliant blog! I guess for now i’ll settle for book-marking and adding your RSS feed to my Google account. I look forward to new updates and will talk about this website with my Facebook group. Talk soon!

  8. Do you mind if I quote a couple of your articles as long as I provide credit and sources back to your blog? My blog is in the exact same niche as yours and my visitors would truly benefit from some of the information you provide here. Please let me know if this alright with you. Appreciate it!

  9. Propecia Galenica Generic Viagra Cheap Buy Amoxicillin Without Rx [url=http://try-rx.com]cialis 40 mg[/url] Buy Accutane Online Reviews Levitra Herzrasen Buy Finasteride 1mg Propecia Side Effects

  10. Certified Online Meds [url=http://drugs2k.net]buy generic cialis online[/url] Viagra Homme Forum cheap accutane online How To Last Longer In Bed

  11. 725362 586041Overall, politicians are split on the concern of whether Twitter is a lot more for business or private use. The very first thing is the fact which you can build up quite a large following of people. 572328

  12. Hello There. I found your blog using msn. This is a really well written article.
    I will be sure to bookmark it and come back to read more of your useful
    information. Thanks for the post. I will certainly
    return.

  13. Youre so cool! I dont suppose Ive read anything this way before. So nice to uncover somebody by incorporating original applying for grants this subject. realy thank you for starting this up. this website is one thing that is required on the internet, someone after some originality. helpful job for bringing new stuff to your world wide web!

  14. Real estate is very market specific and if you invest correctly, by city, geographical area within the city and even to individual neighborhoods and streets you can make quite a bit of money. Another great option is to encourage your customers to follow you on Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.