Job in campus 2019: l’aspettativa

 

“Non mi aspetto niente, ma sono già deluso” – Dewey, Malcolm in the middle – . 

Una goccia di malsana disillusione si rivela essere l’unica maniera per frequentare un Job Meeting uscendone indenni. Le  giornate di orientamento al lavoro in cui studenti e studentesse, laureati e aziende si incontrano, non godono di buona fama tra i giovani iscritti alle università italiane. Conferenze di 45 minuti, lunghe file, colloqui a casaccio e si ritorna a casa con una punta di amarezza in più, consapevoli  della fine ingiusta che il tuo Curriculum Vitae cartaceo farà dopo essere stato letto distrattamente dai responsabili aziendali: “senza esperienza” = cestino.

Ci consola quella leggera aspettativa dettata dalla speranza che il cellulare squilli,  l’email si riempia di richieste di lavoro, la possibilità di non essere stato catalogato come un’identità anonima, priva delle competenze richieste e inadatta a qualsiasi tipo di impiego. Per gli studenti dell’Università degli studi di Salerno, l’occasione di nutrirsi di  un po’ di buon auspicio senza effettuare noiose trasferte sta per arrivare. Il 22/23 ottobre torna a Fisciano “Job in campus”, il Job Meeting targato Unisa promosso dal Servizio Placement di Ateneo per favorire l’incontro tra laureandi/laureati e mondo del lavoro. Giunto ormai alla quinta edizione, l’evento gode spesso di una cospicua partecipazione da parte degli iscritti, che potranno effettuare i colloqui con più di 40 aziende all’interno dell’edificio in cui risiede il Teatro di Ateneo. Il leitmotiv scelto per la nuova edizione è “Avere a cuore il proprio lavoro”, liberamente ispirato alla riflessione dello studioso e premio Nobel polacco Henryk Sienkiewicz “Ovunque l’uomo porti il suo lavoro, vi lascia anche qualche cosa del suo cuore”. Citazione smielata, davvero romantica se il lavoro ce l’hai e puoi portarlo in giro rilasciando appassionate aritmie ovunque. Non è detto che il format di Job in campus non possa però rivelarsi una risorsa per gli studenti interessati a parteciparvi. La grossa mole di aziende presente all’evento potrebbe riservare agli interessati numerose alternative, ma basta una veloce occhiata all’elenco delle società partecipanti per rendersi conto della scarsa presenza di offerte adatte a chi ha compiuto studi umanistici, situazione già riscontrata dalla nostra redazione qualche anno fa.

Parteciperete a Job in campus 2019? Armatevi di pazienza, ottimismo, un po’ di disillusione e, perché no, un pizzico di aspettativa.

 

La Redazione

 

Informazioni e iscrizioni su Job in campus 2019